Burraco, Scala Quaranta, Tressette
   Registrati: 399938    Visitatori: 9234190    Connessi: 00925    Tavoli: 00223

Come si gioca a burraco

Il burraco è un gioco di carte simile al bridge, molto semplice e veloce da imparare. Per imparare come si gioca a burraco, come tutti i giochi, è necessario conoscerne le regole principali che troverete riassunte in questo articolo.

Come si gioca a burraco: il regolamento in poche righe

Per prima cosa bisogna sapere che nel burraco si usano due mazzi di carte francesi, jolly compresi. Si distribuiscono 11 carte per giocatore e si mettono da parte due mazzi chiamati pozzetti, sempre composti da 11 carte da gioco.
Ci sono due carte da gioco particolari che possono assumere qualsiasi valore: i 2, denominati pinelle, e i jolly.
Al proprio turno si deve pescare o dal mazzo (una sola carta) o dagli scarti (tutte le carte presenti nel mazzo degli scarti). Subito dopo è possibile calare i giochi (combinazioni e sequenze), per poi concludere il proprio turno scartando.
L'obiettivo del gioco è di realizzare più punti degli avversari, calando in tavola gruppi di carte formati da scale dello stesso seme (chiamate sequenze) o da carte dello stesso valore (chiamate combinazioni), prima che la mano finisca.
La mano finisce quando un giocatore riesce a finire le carte che ha in mano e la sua squadra ha già creato un burraco e raccolto il pozzetto. Ogni pozzetto appartiene ad una squadra, quando una squadra ha un giocatore che finisce tutte le carte in suo possesso quest'ultimo deve raccogliere il pozzetto della sua squadra.
Un burraco viene realizzato quando si riescono a creare giochi in tavola di almeno 7 carte. Esistono diversi tipi di burraco, ognuno con un valore in punti differente:

  • il burraco pulito vale 200 punti (almeno 7 carte senza jolly o pinelle)
  • il burraco semi-pulito vale 150 punti (almeno 8 carte di cui 7 formerebbero un burraco pulito più 1 che è un jolly o una pinella)
  • il burraco sporco vale 100 punti (un burraco realizzato solo grazie all'uso di un jolly o una pinella)
Gli altri punti che si assegnano sono:
  • il valore nominale di ogni carta in tavola(l’8,9,10,J,Q,K valgono 10 punti; l’A (Asso) vale 15 punti; il 2 (pinella) vale 20 punti; il jolly vale 30 punti)
  • 100 punti per aver effettuato la chiusura
Nel conteggio dei punti bisogna includere delle penalità:
  • si sottraggono 100 punti alla squadra che non riesce a raccogliere il pozzetto
  • si sottrae il totale dei punti rappresentati dalle carte che si hanno in mano.
Per una spiegazione più dettagliata delle regole e dei punteggi potete leggere il nostro Regolamento di Burraco.

Come giocare gli scarti nel burraco

Iniziamo col dire che non tutto quello che si scarta nel Burraco non serve. Lo scarto ha comunque due finalità essenziali: liberarsi delle carte che ci allontanano dai nostri obbiettivi e comunicare col nostro partner.

Inizialmente si tenderà ad aprire giochi puliti e a prestare molta attenzione a cosa scartare, poiché non conoscendo i giochi e le intenzioni ogni carta può rivelarsi utile ai giochi avversari. Per questo si preferiscono carte estreme quali A,3,4,K. Mai scartare carte medio alte o carte singole (unica carta di un determinato seme nella nostra mano). Scarti sicuri sono generalmente carte già scartate dagli avversari. Non a caso nelle partite a Burraco si nota la stessa carta scartata ripetutamente. Altro scarto sicuro è una carta precedentemente importante per il nostro avversario ma che ormai ha pescato e legato.

Ovviamente occorre fare attenzione al posizionamento delle matte avversarie prima di scartare. Importante a questo punto capire subito se e chi dei nostri avversari preferisce pescare dal tallone e chi invece predilige raccogliere gli scarti.
Se i nostri avversari vanno a pozzetto nei primi tre turni è fondamentale raccogliere sempre il monte degli scarti per impedire il vantaggio offerto dal maggior numero di carte pescate. E' infatti probabile che per andare a pozzetto abbiano dovuto calare giochi poco consistenti al fine di andare a burraco.

Nel Burraco è consentita e consigliata la comunicazione con gli scarti. Se scartiamo una carta bassa (sette o inferiore) significa che siamo alla ricerca di una carta alta (otto o superiore). Se scartiamo un determinato seme significa che siamo alla ricerca dell'altro seme di medesimo colore. Esempio: scartando un 3 di fiori vuol dire che cerchiamo una carta alta di picche.

Carte che erroneamente vengono considerate scartabili nel Burraco sono i doppioni. Possedere due carte identiche può rivelarsi un vantaggio rispetto all'avversario. Se esse si scopriranno nel corso della partita fondamentali per il nostro avversario potranno essere calate in una combinazione tagliando la possibilitàdi burraco pulito. Se invece servissero al nostro compagno di gioco potranno essere calate in due turni consecutivi per essere sicuri che almeno una arrivi al partner. Sicuramente se vogliamo liberarci di carte doppie è preferibile farlo ad inizio di smazzata e non a giochi iniziati.

Due ultime considerazioni importanti sugli scarti nel Burraco:
Cercare di non fornire all'avversario carte nuove ma a costo di tagliare coppie in vostro possesso cercate di riproporre le carte già da lui/loro scartate.
Se i vostri avversari sono prossimi a chiusura scartare carte utili solo in caso di monte degli scarti cospicuo. Raccoglierlo fornirà una carta utile e molte inutili allontanandoli dalla chiusura.

Server di gioco

online Server online

 

Consulta il tuo profilo

Username

Password


Password dimenticata

 

La nostra community

burraco online giochi di carte online
Auroralo... Alcar
tresette online tressette on line
SIMSONJA Annarell...
scala40 online scalaquaranta on line
antico r... ophelya

 

Invita un amico

Mittente

E-mail destinatario


 

Top Ten!

Tresette
Pos Nickname
1 Cartonio1965
2 plant
3 viti961
4 ladyoscar
5 enzo61
6 GABBIO65
7 barone 10
8 Arnolfo
9 jonio
10 Lolytaaaa

 

Hall of Fame

Nuova Eureka srl, Via Mario Rapisardi 42c, CAP 00137 Roma - P.Iva: 09680501005
Condizioni Generali di Utilizzo - Privacy