Burraco, Scala Quaranta, Tressette
   Registrati: 430485    Visitatori: 10936049    Connessi: 00132    Tavoli: 00035

Regolamento del Poker Hold'em

Benché teoricamente fino a ventidue giocatori possano sedersi allo stesso tavolo, solitamente ad un tavolo da gioco siedono da due a dieci giocatori. Si gioca con un mazzo da cinquantadue carte francesi. A differenza di quanto previsto nel poker tradizionale, i giocatori ricevono solamente due carte a testa: esse, assieme alle cinque carte comuni (community cards) scoperte dal mazziere durante le varie fasi di gioco, formeranno il punto di ogni giocatore.

A Ludopoli ogni giocatore riceve 1000 fiches di partenza per partecipare al Poker Hold'em. Se vengono perse tutte le fiches ai tavoli da Poker o nei tornei, dopo 24 ore il giocatore riceve la ricarica di 1000 fiches, gli abbonati cittadini ne ricevono 3000.

Per far partire le 24 ore della ricarica è necessario perdere tutte le fiches, anche essere in possesso di una sola fiches comporta che non si attivi il tempo di ricarica di 24 ore.

Forme del gioco

Il Texas Hold'em può essere giocato in tre varianti:

  • senza limite (no limit): il più diffuso nei tornei, è il gioco che determina il campione del mondo nelle WSOP;
  • limite al piatto (pot limit): le puntate e i rilanci non possono essere maggiori dell'ammontare presente nel piatto prima della propria azione, diffuso in Europa esso viene giocato per evitare che i piatti si gonfino troppo nel preflop;
  • limite fisso (limit): le puntate sono bloccate, così pure gli eventuali rilanci che possono essere solo 3 per round di scommessa, tranne quando sono rimasti al tavolo solo due persone. Il limit game è un tipo di gioco che richiede una minor abilità psicologica (per via dei piatti ridotti, dei rilanci bloccati, quasi totale assenza di bluf ecc.) ma richiede altresì una attenta valutazione matematica degli eventi. Questo tipo di gioco è molto diffuso nei casinò.

N.B.: nei limit game, le puntate minime sono raddoppiate dopo il terzo round di scommesse (turn).

Le puntate

Un giro di puntate o di scommesse si intende concluso in uno dei seguenti casi:

  • quando uno o più giocatori hanno pareggiato la puntata più alta;
  • quando tutti i giocatori tranne uno hanno abbandonato la mano.

Durante un giro di puntate, quando è il proprio turno, si hanno in genere a disposizione quattro opzioni tra cui scegliere:

  • Lasciare [FOLD]: abbandonare la mano. In questo caso si rimettono le proprie carte nel mazzo, senza prendere parte ai giri successivi della mano.
  • Passare [CHECK]: in questo caso si passa l'iniziativa al giocatore successivo nell'ordine di gioco senza effettuare alcuna puntata. Se uno dei giocatori successivi nell'ordine di gioco effettua una puntata, una volta che questi ha terminato il turno torna a chi che aveva passato. Una volta che uno dei giocatori ha effettuato una puntata, non è più possibile passare.
  • Vedere [CALL]: mettere sul piatto un numero di fiches sufficienti a coprire la maggior puntata effettuata nell'ambito del giro di puntate in corso.
  • Rilanciare [RAISE]: effettuare una puntata superiore rispetto alla puntata più alta effettuata fino a quel momento. Quando qualcuno rilancia tutti gli altri giocatori sono costretti a scegliere tra tre alternative: vedere la puntata, rilanciare a loro volta o abbandonare la mano. I rilanci successivi al primo debbono almeno eguagliare la somma fra l’importo dell’ultimo rilancio e la differenza col rilancio precedente.

Per continuare a partecipare alla mano ciascun giocatore deve pareggiare l'ultima puntata (call). Tuttavia, se la puntata da coprire è maggiore dell'insieme di gettoni (stack) a disposizione di un giocatore, questi ha ancora la possibilità di accettare la scommessa versando nel piatto l'intero suo resto (all-in). Egli concorre in questo modo alla divisione del piatto: partecipa al gioco per la parte del piatto coperta dalle fiches a sua disposizione, mentre la parte residua del piatto (side pot) viene contesa tra gli altri giocatori che hanno coperto l'intera puntata. Vi può quindi essere più di un side pot durante la stessa mano.
Inoltre se un giocatore rilancia all-in con una cifra che è inferiore al minimo rilancio consentito fa si che gli altri giocatori non possano a loro volta rilanciare, ma solo adeguarsi al piatto o ritirarsi, ossia facendo call o fold.

Le fasi di gioco

Il gioco si svolge in sei fasi principali:

  1. Puntate obbligatorie: il primo alla sinistra del mazziere (dealer) paga il piccolo buio [small blind], il secondo paga il grande buio [big blind]. Il grande buio corrisponde alla puntata minima per partecipare al gioco ed è pari al doppio del piccolo buio.
  2. Pre-flop: il mazziere distribuisce due carte coperte a tutti i giocatori, a cominciare da quello alla sua sinistra, quindi si fa il primo giro di puntate a partire da chi è seduto alla sinistra del giocatore che ha pagato il grande buio.
  3. Flop: il mazziere brucia (ossia scarta) una carta e scopre tre carte sul tavolo; queste community cards possono essere utilizzate da tutti giocatori per comporre e migliorare il proprio punto. Una volta girate le tre carte si fa un altro giro di puntate, questa volta, e per tutte le puntate successive, a partire da chi è alla sinistra del mazziere.
  4. Turn (o fourth street): il mazziere brucia una carta e ne scopre un'altra. Anche questa vela può essere utilizzata, come le precedenti, insieme alla propria mano e alle altre tre del flop. Si fa un altro giro di puntate e si passa al giro di puntate successivo.
  5. River (o fifth street): il mazziere brucia una carta, scopre l'ultima community card e i giocatori fanno l'ultimo giro di puntate. A questo punto, sul tavolo, ci sono cinque carte scoperte, utilizzabili da tutti, e ogni giocatore possiede le sue due carte coperte. Il punto del giocatore è dato dalla migliore combinazione possibile scegliendo cinque carte delle sette a disposizione.
  6. Showdown: chi ha effettuato la puntata più alta mostra le sue carte; gli altri partecipanti che hanno visto la sua puntata possono - a turno, secondo l'ordine del giro - fare altrettanto. Chi ha scoperto il punto più alto vince l'intero piatto. In caso di punti equivalenti si aggiudica il piatto chi possiede la carta o le carte più alte esterne al punto (kicker). Se neanche così si ottenesse uno scarto fra due o più giocatori, questi dividerebbero la posta in parti uguali.
Mano di esempio

Piccolo e Grande Buio in questo esempio di mano
Piccolo e Grande Buio in questo esempio di mano
Di seguito un esempio di mano a 4 giocatori, le carte rimarranno sempre coperte, sino allo "showdown" per rendere meglio l'idea di come si svolga una mano completa:
Puntate Obbligatorie: Alice è il dealer. Bob, alla sinistra di Alice, paga un piccolo buio $1, e Carol un grande buio di $2.
Pre-flop: Alice distribuisce 2 carte ciascuno a faccia in giù, partendo da Bob e terminando con se stessa. Ted è il primo a parlare poiché è il primo giocatore dopo il grande buio. Non può fare Check, può solo pagare i $2 del grande buio, così, lascia [[[Fold]]]. Alice vede i $2. Bob aggiunge $1 al suo piccolo buio di $1 per vedere [[[Call]]] i $2 in totale. Carol è di grande buio, quindi ha l'opzione di rilanciare, ma passa [Check], facendo terminare il primo giro di puntate. Il piatto [[[pot]]] ora è di $6, $2 da ognuno dei 3 giocatori attivi.
Flop: Alice ora distribuisce il Flop di 3 carte scoperte comuni, carte 9♣ K♣ 3♥. In questo turno, come in tutti quelli successivi, il giocatore alla sinistra del dealer è il primo a parlare. In questo caso è Bob che passa [Check]. Carol apre di $2, Ted ha già lasciato e Alice rilancia di altri $2 (mette $4, $2 per pareggiare Carol e $2 per rilanciare), obbligando Bob a vedere almeno di $4. Bob vede (mette $4, $2 per pareggiare la puntata iniziale di Carol e $2 per pareggiare il rilancio di Alice). Carol vede mettendo $2. Il piatto ora contiene $18, $6 dall'ultimo turno e $12 da questo turno.
Turn: Alice ora distribuisce il Turn (4ta carta) scoperto. È la 5♠. Bob passa, Carol passa, e Alice passa; il Turn è stato un round di Checks. Il pot rimane a $18.
River: Alice posiziona l'ultima carta, il River, la 9♦, costituendo il gruppo di 5 carte totali il 9♣ K♣ 3♥ 5♠ 9♦. Bob punta $4, Carol vede, and Alice lascia (Alice aveva le carte A♣ 7♣; sperava che con il River si ritrovasse con un Colore).
Showdown: Bob mostra la sua mano composta dalle carte Q♠ 9♥, le 5 carte migliori che può avere sono 9♣ 9♦ 9♥ K♣ Q♠, per un tris di 9, con un kicker di K e Q. Carol mostra la sua mano di carte K♠ J♥, costituendo la sua mano finale di carte K♣ K♠ 9♣ 9♦ J♥ per una doppia coppia, Re e 9, con un kicker di J. Bob vince il piatto di 26 $.

I punti

Il punto più alto viene deciso in base a questa scala dal punto più basso al più alto:

  • Carta Isolata [HIGH CARD]: carta più alta (quando nessuno ha coppie)
  • Coppia [ONE PAIR]: due carte dello stesso valore
  • Doppia coppia [TWO PAIRS]: due coppie di carte con lo stesso valore
  • Tris [THREE OF A KIND]: tre carte dello stesso valore
  • Scala [STRAIGHT]: cinque carte in ordine
  • Colore [FLUSH]: cinque carte dello stesso seme
  • Full [FULL HOUSE]: un tris e una coppia contemporaneamente
  • Poker [FOUR OF A KIND]: quattro carte dello stesso valore
  • Scala colore [STRAIGHT FLUSH]: cinque carte in ordine e tutte dello stesso seme.
  • Scala reale [ROYAL FLUSH]: cinque carte in ordine tutte dello stesso seme dal dieci all'asso (in questo caso l'asso è posizionato dopo il K così da prendere il valore di quattordicesima carta).

Si noti che nel Texas Hold'em, al contrario del Poker europeo (e analogamente al poker americano con mazzo intero da 52 carte), il Colore vale meno del Full, perché essendo utilizzato un mazzo con tutte le cinquantadue carte, la probabilità di ottenere colore è più alta che quella di ottenere full.
Nel caso in cui due o più giocatori avessero lo stesso punto si valutano i kicker che determinano il vincitore. I Kickers sono le carte che non partecipano al punto. In Texas hold'em si deve usare la migliore combinazione nelle cinque carte (utilizzando le carte in tavola e le carte in mano al giocatore). Nel caso in cui i kicker fossero di pari valore, non esistendo alcuna graduatoria gerarchica tra i quattro semi, si procede alla divisione del piatto tra i giocatori in questione (split pot).

  • esempio 1 :
    player 1: AQ player 2: AJ board: A2358 il kicker Q è maggiore del kicker J, vince AQ utilizzando AAQ85 contro AAJ85.
  • esempio 2 :
    player 1:A7 player 2: A7 board: A8233 il kicker è l'8. La migliore combinazione sia per il player 1 che per il player 2 è AA338. Quindi si divide il piatto (split pot)
  • esempio 3 :
    player 1:AQ player 2: AJ board: A33K9 Il kicker è il K. La migliore combinazione per i giocatori è AA33K. Si divide il piatto.
  • esempio 4 :
    player 1: 10/7 player 2: 10/8 board: AKJ56 In questo caso vince il player 2. Il player1 ha come migliore combinazione: A K J 10 7, il player2 invece ha come migliore combinazione: A K J 10 8.
  • esempio 5 :
    player 1: 10/2 player 2: 10/4 board: AKJ56 Si divide il piatto. Migliore combinazione per entrambi i giocatori è A K J 10 6.


Il Regolamento del Poker Hold'em di Ludopoli ha ottenuto un voto medio 4,5 su 5 basato su 133 voti.

chiudi

Nickname:

Password:

Voto:


Server di gioco

online Server online

 

Consulta il tuo profilo

Username

Password


Password dimenticata

 

La nostra community

burraco online giochi di carte online
AHAA liz1960
tresette online tressette on line
wijo alzavola
scala40 online scalaquaranta on line
ACOSTA bill71

 

Invita un amico

Mittente

E-mail destinatario


 

Top Ten!

Scala 40
Pos Nickname
1 sarbel
2 flogeno
3 rz66
4 Tonia958
5 smilza
6 tigerjack
7 nucciof48
8 marcofanny
9 swann
10 stellotta

 

Hall of Fame
Regolamento Poker holdem online, Regole Poker gratuito, Regole tornei multiplayer Poker

Nuova Eureka srl, Via Mario Rapisardi 42c, CAP 00137 Roma - P.Iva: 09680501005
Condizioni Generali di Utilizzo - Privacy